img_big
News

Altri due morti in montagna, precipitano dal Monte Rosa: uno era ex primario Giovanni Bosco

Luca Savoia e Carlo Ravetti sono le ultime due vittime della montagna. Tutti e due medici neurologi, il primo biellese di 54 anni, il secondo torinese di 62, fino a qualche anno fa primario di neurologia al San Giovanni Bosco. Sono morti mentre rientravano al rifugio dopo aver portato a termine l’impresa di raggiungere la Cresta Sella del Lysckamm orientale, oltre 4500 metri di quota, nel massiccio del Monte Rosa. Erano partiti prima dell’alba di mercoledì dal rifugio Quintino Sella.  L’incidente, con ogni probabilità, risale a mercoledì pomeriggio, ma nessun alpinista presente in zona ha visto quanto è accaduto. L’allarme è stato dato nella serata di mercoledì dalla moglie di uno dei due alpinisti che, non avendo più notizie del marito, ha chiamato il gestore del rifugio dove sarebbero dovuti rientrare

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo