Cronaca

I talebani attaccano gli italiani: due militari feriti in Afghanistan

Due militari italiani sono rimasti feriti in un attentato in Afghanistan. Un ordigno è esploso al passaggio del mezzo sul quale stavano viaggiando, nell’ovest del Paese. I due soldati, subito soccorsi, non sono in pericolo di vita. L’attacco, che è stato rivendicato dai talebani, è stato sferrato alle 8.50 locali (le 6.20 in Italia) a una trentina di chilometri da Farah, una delle zone da sempre più turbolente dell’area affidata al controllo del contingente italiano.

L’esplosione si è verificata mentre stava passando un convoglio composto da mezzi militari italiani e dell’esercito afghano: uno dei mezzi è stato investito dalla deflagrazione di un’autovettura civile. 

I talebani afghani hanno rivendicato l’attacco contro il veicolo, sostenendo che “cinque italiani sono morti” e che l’attacco è stato compiuto “da un kamikaze”. In un breve comunicato, il portavoce degli insorti Qari Yousuf Ahmadi ha sostenuto che “l’attacco suicida” è stato effettuato alle 9.30 locali vicino a Bala Boluk. La Difesa, comunque, ha escluso che ci siano militari deceduti e confermato che i feriti non sono in pericolo di vita.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo