News

La beffa del governo sulla Tav: i soldi della Valsusa a Firenze

Lo scherzetto è stato deciso a fine ottobre durante una riunione del Cipe – il Comitato interministeriale per la programmazione economica – che allora nessuno aveva preso in considerazione. La delibera è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale solo a metà aprile, ma non ammette equivoci. Si legge infatti che 8 dei 10 milioni previsti fra il 2014 e il 2015 sono stati cancellati e spostati al 2016. Non vengono toccati solo 2 milioni, che arriveranno nel corso dell’anno. La decisione rientra nell’ambito della “riprogrammazione del fondo infrastrutture stradali e ferroviarie e di interesse strategico” varata praticamente alla chetichella dal Governo Monti. Spostamenti e riduzioni di risorse che includono una sola eccezione: assegnare 15 milioni di euro a Firenze per il finanziamento del Nuovo Auditorium. Un nuovo schiaffo per il Piemonte, ancora scosso per l’assenza di rappresentanti territoriali nel nuovo Governo Letta.

L’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo