img_big
Cronaca

Torino: pignorano la casa per un debito, guardia giurata si spara

Un colpo di pistola in testa, esploso con l’arma di servizio nella casa che temeva di perdere per un debito di 14mila euro. Si è uccisa così, l’altra sera,  una guardia giurata di 57 anni, padre di due figli. La tragedia si è consumata nel quartiere Barriera di Milano, lo stesso in cui qualche giorno prima si era tolto la vita un muratore che non trovava lavoro e che tra poco sarebbe diventato papà.

L’uomo non ha lasciato biglietti per spiegare la decisione di togliersi la vita, ma tra le ipotesi c’è quella di un gesto dovuto alla disperazione per un debito di 14mila euro nei confronti del condominio in cui viveva per spese non pagate nel corso del tempo. «L’assemblea – spiega l’amministratore – aveva avviato le pratiche» che si erano poi concluse con un «decreto ingiuntivo per il pignoramento».

L’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo