img_big
News

Nei campi rom bische, ladri di rame e ragazze “comprate” per sposarsi

Due bar abusivi della baraccopoli trasformati in bisca chiusi, sequestrati con tutto ciò che c’era all’interno, e una banda di predoni del rame arrestati, colti in flagrante mentre smontavano pezzo per pezzo un capannone della De Tomaso. Un segnale forte quello lanciato nelle ultime ore dai carabinieri agli zingari del campo di lungo Stura.

Intanto, mentre il tavolo sull’emergenza rom prosegue il suo lavoro, emergono storie terribili, come quella raccontata da un uomo che ammette di aver comprato per ventimila euro una giovane sposa per suo figlio. Per considerare il contratto valido, ha preteso la prova della verginità della ragazza, che è stata certificata dal medico di una Asl.

L’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo