img
Cronaca

Salta l’accordo, i benzinai incrociano le braccia

Fumata nera al tavolo dei benzinai convocato al ministero dello Sviluppo economico per scongiurare lo sciopero. Secondo quanto si apprende, i gestori hanno deciso di confermare l’agitazione, che dunque partirà dalle 19 di martedì 11 dicembre fino alle 7 del 14 dicembre sulla rete ordinaria. Il tavolo, al quale sono state invitate anche le compagnie petrolifere, era stato convocato la scorsa settimana, al termine della riunione con i gestori di Fegica Cisl, Figisc Confcommercio e Faib Confesercenti. Il sottosegretario allo Sviluppo economico Claudio De Vincenti, in questi giorni, ha quindi tentato di far riavvicinare le parti, evidentemente senza successo. Secondo fonti sindacali presenti al tavolo i petrolieri avrebbero “chiuso ogni spazio alla trattativa”. Lo sciopero, come i gestori avevano del resto previsto nei giorni scorsi considerando praticamente inesistenti i margini per una trattativa, è dunque confermato.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo