News

Proposta in Regione: «Mettere in esubero tremila dipendenti»

Varrebbe, ad occhio e croce, 3mila esuberi all’interno del personale regionale e un risparmio per le casse dell’ente di circa 150 milioni di euro nell’arco di un biennio l’emendamento che ieri il gruppo di Progett’Azione ha presentato a Palazzo Lascaris durante la discussione sulla spending review. Decisamente tranchant il testo portato avanti dal capogruppo Burzi e dal collega Vignale, che mira a scavalcare quello già presentato in commissione e accolto dalla Giunta. Il documento riduceva del 10 per cento il salario di direttori e dirigenti e del 30 per cento il budget per le posizioni organizzative. Questo va oltre, proponendo anche il taglio del 20 per cento dell’organico dei dirigenti del 15 per cento del personale non dirigente, di Giunta, Consiglio, aziende sanitarie, agenzie ed enti regionali e salvando soltanto personale sanitario, ricercatori e tecnici di laboratorio. Fuori dall’aula, intanto, centinaia di dipendenti dell’ente – circa 500 – si sono riuniti per manifestare contro la manovra.

Leggi l’articolo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo