News

Due sorelle malate si uccidono insieme impiccate al balcone

Hanno deciso di farla finita insieme, come insieme erano state per tutta la vita. Unite fino all’ultimo, dal giorno di nascita che per una curiosa combinazione era lo stesso per entrambe, il 10 gennaio anche se di anni diversi, fino alla malattia che aveva colpito entrambe e poi nell’ultimo atto di una vita che secondo loro non meritava più di essere vissuta.

Anna e Rosa (i nomi sono di fantasia) erano due sorelle. Avevano, rispettivamente, 50 e 56 anni. I loro corpi privi di vita sono stati trovati lunedì mattina dal fratello nel cortile della casa che dividevano con la madre 91enne. Entrambe impiccate alla ringhiera del balcone, senza neanche un biglietto per dire addio ai propri cari o tentare di spiegare un gesto che tutti coloro che le conoscevano definiscono «incomprensibile».

Anna e Rosa vivevano in una casetta alle porte di San Secondo di Pinerolo, in via Ressia, una stradina buia e tranquilla dove nessuno dei vicini e degli amici riesce a darsi una spiegazione per il loro gesto.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo