Cronaca

Cuneo al top per intraprendenza economica, record negativo invece per Torino

Se Cuneo è la prima in Italia in intraprendenza economica, Torino è l’ultima in Piemonte e una delle ultime in Italia in sicurezza pubblica, anche se meglio di Roma e Milano. La classifica generale è, infatti, suddivisa in sei indicatori: tenore di vita; affari e lavoro, servizi, ambiente e salute; popolazione; ordine pubblico e tempo libero. Per quanto riguarda il benessere (misurato anch’esso su alcuni parametri, dal pil pro capite ai depositi bancari) nella regione è Vercelli al primo posto. Seguono Torino, Biella, Novara, Alessandria, Asti, Cuneo e Vco.

Il primato nell’economia è di Cuneo, ben distanziata da Asti (29/o posto a livello nazionale), Torino (41/o posto), Alessandria, Vercelli e Novara, Vco e Biella. Entrando nei dettagli, Torino ha la maglia nera in Piemonte per quanto riguarda il tasso di disoccupazione (69/a nella graduatoria generale, peggio di Milano al 36/o posto e Roma al 63/o), ma recupera guadagnandosi il secondo posto regionale dopo Cuneo come numero di imprenditore under 30 e il 17/o in Italia, decisamente meglio di Milano (76/o posto) e di Roma (97/o).

Sui servizi, ambiente e salute in Piemonte è il Vco a superare, in ordine, Torino, Cuneo, Biella, Asti, Novara, Vercelli, Alessandria. Asti primeggia sul fronte demografico, della buona integrazione di immigrati regolari, nella natalità, a seguire Cuneo, Alessandria, Torino, Novara, Vercelli, Biella e il Vco. La città più insicura del Piemonte è Torino, preceduta da Novara, Alessandria, Vercelli, Biella, Cuneo, Asti e il Vco. Su spettacoli, creatività, ristorazione, appel turistico, sportività di nuovo primeggia Torino (33/a al livello nazionale, dopo Milano al 26/o, Genova al 25/o, Bologna al 21/o, Firenze al 7/o e Roma al 4/o). Novara è al secondo posto regionale, precedente il Vco, Alessandria, Biella, Cuneo, Vercelli e, ultima, Asti.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo