img_big
News

Tradito dalla somiglianza con Jim Carrey, scippatore seriale finisce in manette

Alle spalle vanta una serie di guai con la giustizia e problemi di droga. Ma il segno particolare che lo contraddistingue e che ha portato i carabinieri ad individuarlo e poi arrestarlo è la somiglianza con l’attore Jim Carrey. Il 57enne è autore di una serie di scippi. Il modus operandi sempre lo stesso:rubava una Fiat “Uno”, abbassava l’aletta parasole per evitare di essere visto in faccia e si dirigeva nella zona della fermata “Paradiso” della metropolitana, a Collegno.

Una volta scelte le prede – in genere donne – da aggredire, abbassava il finestrino e allungava il braccio per prendere le borsette. E se le poverine cercavano di opporre resistenza, lui le trascinava finché non mollavano la presa.

 

L’ultima aggredita ha 30 anni ed è arrivata in commissariato con le gambe insanguinate. Ma un’amica della giovane ha offerto agli agenti un indizio risultato utilissimo: «Somiglia all’attore che interpreta “Scrooge” nel film “Christmas Carol”», interpretato da Jim Carrey. Un indizio che è risultato fondamentale nelle indagini e che ha portato ad individuare il malvivente, al termine di  un paziente lavoro di raffronto fotografico effettuato dagli agenti del commissariato San Paolo tra un’immagine dello Scrooge del film e oltre 500 scippatori fotosegnalati. I colpi su cui sono in corso gli accertamenti , sembra una quindicina, sono avvenuti a partire dallo scorso aprile.

L’uomo è accusato di furto, ricettazione, rapina e anche tentativo di omicidio ai danni di un agente, che ha cercato di investire con l’auto quando è stato effettuato il blitz per arrestarlo. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo