News

Colpito da infarto sul campo: «Era sano e amava lo sport»

I suoi occhi potranno far sorridere un altro ragazzo. Era la volontà di Emilio Brustolon, il 26enne, stroncato da un infarto mercoledì sera durante una partita di calcio a San Carlo Canavese. E per esaudirla, ieri, l’equipe medica dell’ospedale di Ciriè, ha eseguito l’espianto delle cornee. In questi giorni si valuterà la possibilità di poter donare anche altri organi mentre i parenti di Emilio Brustolon ancora non riescono a credere a quanto successo: «Era un ragazzo sano, amava lo sport e non aveva mai avuto alcun problema. Nulla che lasciasse presagire quello che è successo l’altra sera».

Leggi l’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo