img_big
News

Mao: La storia della Cina allo specchio

La storia e la cultura di una civiltà narrate dal retro di uno specchio. Unica nel suo genere in Italia, “Riflessi d’Oriente. 2500 anni di specchi in Cina e dintorni” è la mostra che si inaugura oggi al Museo d’Arte Orientale di Torino e che offre, attraverso manufatti realizzati nel corso di due millenni e mezzo, una panoramica sui significati e sul valore culturale e artistico delle raffigurazioni che appaiono sul lato “verso” degli specchi dell’Asia Orientale. Il perché di un’esposizione su questi capolavori di tecnica metallurgica lo spiega il curatore Marco Guglielminotti Trivel: «Lo specchio ha accompagnato la storia della Cina dal VII secolo aC fino al Novecento. I loro decori e le loro iscrizioni rispecchiano i costumi sociali, la concezione della cosmogonia, gli aspetti culturali delle varie epoche in cui furono prodotti».

I 125 esemplari esposti nelle sale di Palazzo Mazzonis, molti dei quali presentati al pubblico per la prima volta, provengono in gran parte dal Museo Nazionale di Arte orientale di Roma, ma anche dai Musei Vaticani, da quelli parigini di Guimet e Cernuschi, dal Musée d’Art et d’Histoire di Saint-Denis, oltre che dal Mao stesso. Un allestimento suddiviso in cinque distinti settori che rispondono ad un ordine cronologico, geografico e artistico al tempo stesso. Si va dalla fase del “formalismo eclettico” dell’Est, contraddistinto dal legno e dal drago verde, al “naturalismo idealizzato” del Nord, con l’elemento acqua e i simboli della tartaruga e del serpente; dal “figurativismo antropomorfo” dell’Ovest, abbinato al metallo e alla tigre bianca, al “simbolismo cosmico” della terra e del drago giallo e, per finire, al “decorativismo criptico” del Sud legato al fuoco e all’uccello rosso. Di particolare interesse la produzione dal V secolo aC al X secolo dC, quella compresa tra il periodo degli “Stati Combattenti” e la fine della dinastia Tang. Fino al 24 febbraio prossimo.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo