Cronaca

Tel Aviv colpita da un razzo

Alta tensione in Tel Aviv colpita da un razzo. E’ la prima volta che succede dal 1991. Il razzo, secondo quanto si apprende, sarebbe precipitato in mare, di fronte alla costa di Giaffa senza provocare vittime. Il gesto è stato rivendicato dalla Jihad. Nella città di Tel Aviv, la paura è dilagata nelle strade. Dopo l’esplosione, le sirene hanno suonato per tutta la città.

Intanto sul fronte di Gaza il bilancio vittime dei raid israeliani nelle ultime 24 ore – secondo quanto riferito dall’agenzia palestinese Safa – al momento sarebbe di 15 morti, di cui due bambini e una donna incinta, e di oltre cento feriti.

Nella notte il presidente americano Obama ha parlato con il leader israeliano Netanyahu e con quello egiziano Morsi per discutere dell’escalation di violenze. Il consiglio di Sicurezza dell’Onu si è riunito d’urgenza ma al momento nessuna decisione è stata presa, ma è stato lanciato l’appello a entrambe le parti perché pongano fine agli scontri. Da parte sua il premier israeliano Netanyahu ha detto che Israele metterà in atto “qualsiasi azione necessaria per difendere il proprio popolo”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo