Cronaca

Tecnocasa: nel secondo trimestre crollo dei mutui del 51%

Nel secondo trimestre 2012 le famiglie in Piemonte hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 507,5 milioni di euro, in calo del 51,11% rispetto allo stesso trimestre del 2011 (530,6 mln di euro in meno). Lo rileva l’Ufficio Studi Tecnocasa.
La tendenza è analoga a quella dell’intera Macroarea Italia Nord-Occidentale, che ha fatto rilevare una variazione rispetto all’analogo trimestre del precedente anno pari a -53,56%.

Se sui considera l’andamento delle erogazione nei 12 mesi (volumi da luglio 2011 a giugno 2012) la regione Piemonte mostra una variazione negativa delle erogazioni pari a -36,16% per un controvalore di -1.512,59 mln di euro. Sono dunque stati erogati in questi dodici mesi 2.670,35 mln di euro, volumi che collocano la regione al 5 posto tra tutte in Italia per quantità totale di volumi erogati con un incidenza sul totale pari a 7,45%.

Nel secondo trimestre 2012 la regione Piemonte ha fatto registrare un importo medio di mutuo (media ponderata a 12 mesi) pari a 113.600 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante il trimestre precedente quando il ticket medio ammontava a 110.200 euro. Mediamente chi sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato per quasi il 9% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.

La provincia di Alessandria ha erogato volumi per 31,44 mln di euro (-58,75%), ad Asti sono stati erogati volumi per 18,13 mln di euro (-38,9%), la provincia di Biella ha erogato volumi per 17,5 mln di euro (-41,05%), in provincia di Cuneo i volumi erogati sono stati 51,02 mln di euro (-44,77%), in provincia di Novara per 43,61 mln di euro (-61,25%). Torino ha erogato volumi per 309,17 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -50,4%, la provincia di Verbano Cusio Ossola ha erogato volumi per 22,17 mln di euro (-43,76%), a Vercelli sono stati erogati volumi per 14,46mln di euro (-58,52%).

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo