img_big
News

La nuova era dell'”Artissima” per tutti

Ogni cosa è al suo posto, tutto sembra ormai pronto per il vernissage di questa sera: il grandioso allestimento è iniziato lunedì, ma lo staff ha lavorato nei cantieri ancora tutta la scorsa notte, per aggiustare gli ultimi dettagli. È arrivato il momento tanto atteso di “Artissima”, l’Internazionale d’Arte Contemporanea che da domani a domenica, come da previsioni, saprà stupire e sorprendere, con il suo look rinnovato, sapientemente escogitato dal nuovo direttore Sarah Cosulich Canarutto. «Il mio obiettivo – ha spiegato – è lasciare un impatto sulla città che vada oltre i giorni di fiera. Non è possibile allungare i tempi di Artissima, ma è possibile valorizzare i suoi eventi collaterali: il mio desiderio è di creare nuove sinergie».

L’aveva promesso la Canarutto e, secondo le voci che precedono l’inaugurazione di stasera, pare proprio che sarà così. Artissima quest’anno esce dagli schemi e, partendo dall’Oval si spinge tra le vie della città. Il percorso espositivo si snoda tra i musei, le fondazioni e le istituzioni, per valorizzare l’offerta culturale di Torino, di cui Artissima si fa vetrina internazionale. Esorcizzando la previsione Maya sulla fine del mondo, col “motto” “It’s Not the End of the World”, la kermesse coinvolge quest’anno anche la Gam, la Fondazione Sandretto, la Fondazione Merz e il Castello di Rivoli che con Palazzo Madama, saranno cornice ciascuno di una mostra diversa.

Artissima da domani all’11 novembre aprirà al pubblico con 180 grandi collezionisti internazionali e 172 gallerie, di cui 53 italiane e 119 straniere. La kermesse attirerà a Torino importanti curatori e direttori, come Matthew Higgs, direttore e capo curatore di White Columns di New York, Gregor Muir, direttore dell’Institute of Contemporary Arts di Londra, Rodrigo Moura, curatore tra i più influenti in Brasile. Al vernissage di stasera, accessibile rigorosamente su invito, saranno presenti anche il sindaco Piero Fassino, gli assessori comunale e regionale alla cultura, Maurizio Braccialarghe e Michele Coppola.

Mentre tra le vie del Quadrilatero una rinnovata “Artissima Lido” metterà in mostra la creatività di giovani artisti stranieri, in fiera, all’Oval l’esposizione si articolerà in diverse sezioni, per valorizzare gallerie e artisti. Intanto alle ex carceri Le Nuove, fra celle e corridoi, tornerà “The Others”, con collettivi di artisti, fondazioni, accademie e scuole d’arte. Incontri, presentazioni e performance dal vivo. Ingresso intero a 15 euro, apertura tutti i giorni dalle 11 alle 19, info su www.artissima.it.

Articolo di Alessandra Ariagno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo