img_big
News

Assolda due balordi: «Uccidete il mio ex». Condannata a 8 anni

È stata condannata dal tribunale di Torino, alla pena di otto anni e 4 mesi di reclusione, l’ex poliziotta quarantacinquenne accusata di aver assoldato due uomini e di aver ordinato loro di uccidere l’ex marito. Secondo la ricostruzione effettuata dall’accusa, rappresentata in aula dal pubblico ministero Stefano Demontis, l’ex dipendente della polizia, addetta al servizio tecnico delle Telecomunicazioni in via Veglia, a Torino, dopo aver perseguitato per anni l’ex marito (la donna è già stata condannata per il reato di stalking, in appello, alla pena di due anni di carcere in un procedimento separato) aveva poi assoldato due uomini per mettere in pratica le sue minacce di morte.

Leggi i particolari su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo