img_big
News

Ennio Morricone è pronto per Torino. Dopo il malore, confermato il live di giovedì. In programma 10 anni di carriera

Sabato scorso un calo di pressione lo ha costretto a interrompere il concerto a Firenze e a prendere fiato per mezz’ora. Poi però lui è tornato sul podio e ha concluso in un tripudio di applausi ciò che aveva cominciato. Concedendo addirittura tre bis. Il maestro Ennio Morricone, come da programmi, prosegue il suo tour “Ten” e si prepara a sbarcare sotto la Mole per l’exploit del Palaolimpico, dove è atteso giovedì sera alle 21. Dopo lo spavento iniziale, lo staff del maestro ha confermato i suoi prossimi appuntamenti live, primo fra tutti quello in terra sabauda, che si terrà due giorni prima del suo 84esimo compleanno. Mito contemporaneo, premio Oscar nel 2007, genio nel creare atmosfere sonore cinematografiche, Ennio Morricone, leggendario come sempre, sul podio dell’Orchestra Sinfonica della Rai e del Coro Lirico Sinfonico di Verona, porterà in scena in un solo live dieci anni di concerti.

Anzi, oltre 200 concerti per l’esattezza, realizzati in tutto il mondo dal 2002 al 2012. Morricone, uno dei più celebri compositori moderni, firma autorevole di colonne sonore già passate alla storia, ripercorrerà le pagine scritte per i grandi titoli del genere Western, suo primo grande amore, quelle destinate ai film di fantascienza, ai thriller e alle commedie.
Da “C’era una volta il West” a “Baarìa”, passando per le colonne sonore di film come “Il buono, il brutto e il cattivo”, “Sostiene Pereira”, “Il clan dei siciliani”, “Mission”, “Il deserto dei Tartari”, “Giù la testa”. «La mia musica proviene da un altrove misterioso – ha spiegato il maestro -. Nasce dalla fantasia del compositore. È una musica che deve farsi sentire, altrimenti è un po’ come se non ci fosse. Molta mia musica è stata distrutta da poca accuratezza altra valorizzata dalla particolare attenzione prestata all’energia, allo spazio e al tempo».

E la strategia creativa è inimitabile: «l’idea deve essere minima per poi poterci lavorare. A volte ci rifletto per tanto tempo e non viene fuori niente altre volte cammino per strada con mia moglie e mi viene in mente qualcosa, allora tiro fuori un pezzo di carta e scrivo». Sono nate così le sue più belle creazioni, quelle musiche dai toni innovativi, rivoluzionarie oggi come un tempo, che lo hanno legato a registi eccezionali, da Sergio Leone a Giuseppe Tornatore, per il quale in particolare sta ancora oggi componendo un ennesimo lavoro. Per il concerto di giovedì ci sono ancora biglietti disponibili. Ingressi da 50 a 80 euro.
Per informazioni www.enniomorricone.it

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo