News

Fassino: «Torino capitale delle auto di lusso, adesso certezza su tempi e modi»

Piero Fassino ci crede: «Torino ha le caratteristiche per diventare un polo delle auto di lusso». Alla Fiat, dopo il piano presentato da Sergio Marchionne, chiede però un impegno più preciso: «È una sfida appasionante ma difficile. Per questo, ora si tratta di definire tempi e modi».

Sindaco, qual è la sua valutazione del piano presentato da Sergio Marchionne?
«È importante che la Fiat, nonostante la crisi, abbia dichiarato che non chiude nessuno stabilimento in Italia. Non era così scontato visto che abbiamo passato due anni a chiederci se il calo della produzione non avrebbe finito per mettere in discussione qualche impianto produttivo».

E per Torino?
«Per la città è una sfida appassionante e qui ci sono tutte le caratteristiche per sostenerla: un concentrato di sapere, di saper fare, di tecnologia, stile, design e capacità che certamente, nel settore auto, è superiore a qualsiasi altra parte d’Italia. A questo punto occorre passare dagli annunci alla prospettazione dei tempi e dei modi con cui realizzare il progetto».

Leggi l’intervista di Alessandro Barbiero e Paolo Varetto su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo