img
Spettacolo

Emanuela Folliero: «Nel mio futuro? Le nozze Ma prima c’è “Hollyfood”»

«Non mi sono mai sposata perché credo profondamente nel matrimonio e ne ho grande rispetto. Oggi però non lo escludo: penso che Giuseppe (Oriccio, ndr) sia l’uomo della mia vita e fantastichiamo sull’ipotesi di convolare a nozze quando divorzierà dall’ex moglie». Chi parla è Emanuela Folliero, che dal 5 novembre torna in Tv su La5 al timone di una nuova trasmissione che porta in tavola i piatti dei film, “Hollyfood”, in onda dal lunedì a venerdì alle 18,45, con tre speciali in programma da domenica 11 novembre alle 12,40. «Ogni puntata si sviluppa in quattro fasi. All’inizio si individuano film e piatto da riproporre; poi si definisce l’elenco degli ingredienti con l’aiuto dello chef Roberto Valbuzzi. Quindi ci spostiamo ai fornelli per preparare la ricetta e infine mostriamo una scheda riepilogativa con i dettagli del piatto cucinato», spiega la presentatrice milanese, classe 1965.

Che periodo sta vivendo?
«Positivo. Dal punto di vista professionale, nonostante nel mio lavoro siano inevitabili gli alti e i bassi, sono costantemente impegnata. Quanto al profilo personale, sono serena».
C’è qualcosa che le manca?
«Mi spiace solo essere diventata mamma così tardi e non potere avere due figli. Per il resto, sono contenta del mio percorso. Non mi interessa la fama, quanto lavorare con continuità».
In amore che donna è?
«Profondamente romantica, ma anche abbastanza razionale. Se vengo presa in giro, non perdono: sparisco subito».

Sopporterebbe un tradimento?
«Dipende: in alcuni casi la colpa è di entrambi. Se una donna è sempre assente, per esempio, dovrebbe farsi un esame di coscienza. Al contrario, non perdonerei la scappatella nata dal puro e semplice bisogno di rafforzare la propria autostima».
Ha mai subito il fascino del tombeur de femmes?
«No, al contrario: è il tipo di uomo che mi ha sempre fatto venire la pelle d’oca».
Preferisce corteggiare o essere corteggiata?
«Senza dubbio, essere corteggiata: non sarei neppure capace di corteggiare!».

Infine, che qualità cerca in un uomo?
«Innanzitutto, deve piacermi fisicamente. E poi: solidità, stabilità, sensibilità e forza».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo