News

Domino si allarga in Rete. La web agency torinese ha acquisito la Faber di Venezia

Continua a crescere Domino, web agency torinese, una delle prime a lanciarsi in questa attività in Italia. Sbarca nel dinamico mercato del Nord-Est ed acquisisce Faber Adv, la principale web agency di Venezia, per avere una presenza forte a supporto delle medie e grandi aziende di quell’area. L’integrazione fra le due agenzie è stata ufficializzata nei giorni scorsi nel capoluogo veneto nel corso di un evento organizzato per l’occasione.

La storia di Domino parte nel 1996, quando i tre soci fondatori, Andrea Bosso, responsabile consulenza e strategia, Gianni Borgna, responsabile commerciale, ed Emiliano Cianci, responsabile It e software, decidono di mettere insieme le loro competenze e di partire per una nuova avventura nel mondo del web.
In un settore dominato da grandi agenzie e gruppi multinazionali, l’italiana Domino rappresenta un “caso” aziendale, che dimostra come impegno, fantasia, creatività, voglia di rischiare e di scommettere sul futuro siano fattori vincenti. Oggi l’azienda continua a crescere nonostante la crisi economica generale e nel 2013 i professionisti impiegati passeranno da 38 a 65. Per quest’anno la previsione è di un aumento di circa il 20% del fatturato, che con l’acquisizione di Faber (800mila euro di ricavi annui e 14 dipendenti) supererà i 4 milioni di euro.

Sul piano della strategia aziendale il salto si è realizzato negli ultimi anni. Domino non si pone più sul mercato come semplice web agency, che realizza siti, ma come “interaction agency” che attraverso il web, può aiutare il cliente a convertire in business le attività di comunicazione: «Non basta più definire l’aspetto grafico del sito, riempiendolo di contenuti e di appeal – dice Andrea Bosso – bisogna mettere a punto un progetto che trasformi i visitatori in clienti. Domino offre consulenza, produzione e manutenzione di progetti interattivi che hanno un impatto determinante nello sviluppo delle imprese».

Domino oggi è una realtà che ha maturato una vasta esperienza in campi diversi e in svariati settori merceologici. Per citare alcuni dei suoi clienti, in prima fila vi sono Fiat, Alfa Romeo, New Holland, Nike, Cellular Line, Alpitour, Denso e Petronas. Per Fiat, ad esempio, la società ha messo a punto il nuovo portale ufficiale in diverse lingue. La navigazione semplificata, la riorganizzazione dei contenuti e la strategia nelle “call to action” (cioè inviti a compiere un’azione) creano una forte connessione con il cliente potenziale. A dimostrarlo ci sono risultati misurati: le richieste di test drive prenotati al mese sono più che raddoppiate, con una crescita del 120 per cento.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo