img_big
Cronaca

Anziana uccisa in casa, sudanese freddato al parco: a Roma due omicidi in sette ore

Due omicidi in sette ore. E’ il tragico bilancio dell’ultima domenica a Roma: nel pomeriggio pomeriggio, nel parco degli Acquedotti, quartiere Tuscolano, un sudanese è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco. In nottata il cadavere di una donna novantenne è stato trovato in una pozza di sangue nel suo appartamento al primo piano di un palazzo al Laurentino. E gli investigatori non hanno dubbi: anche lei è stata uccisa, probabilmente durante un furto nel suo appartamento. 

La squadra mobile indaga sul delitto al Tuscolano. Il corpo della vittima è stato rinvenuto all’ingresso dei giardini dal lato di via Lemonia. E i poliziotti stanno dando la caccia a tre uomini, tra cui un padre e suo figlio. La vittima è un sudanese di circa 30 anni, che aveva con sé ancora il certificato dell’ultima sanatoria per la regolarizzazione degli immigrati. In terra sono stati trovati altri due bossoli di una pistola e si sta ancora indagando per fare luce sulla dinamica dell’omicidio.

Sull’uccisione dell’anziana, invece, indagano i carabinieri. La vittima è Olga Sassu, 90 anni, trovata morta nella sua abitazione al quartiere Laurentino. A dare l’allarme sono stati i suoi familiari, preoccupati perché l’anziana da qualche ora non rispondeva al telefono. Secondo gli investigatori del nucleo operativo di Roma la donna potrebbe essere stata malmenata e uccisa da ladri entrati nella sua abitazione.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo