img_big
Cronaca

La truffa delle patenti. I candidati sostituiti con specialisti di quiz

Bastava cambiare la fototessera sulla carta d’identità e al posto del candidato incerto e capoccione, all’esame teorico di guida ci andava un sostituto che il codice della strada lo conosceva pressoché a memoria.
Una truffa semplice, ma organizzata in grande stile sull’intero territorio nazionale e che ha consentito la concessione di centinaia di patenti di categoria B a chi l’esame teorico non lo ha mai sostenuto. Una truffa organizzata da una gang criminale che ieri, nel corso di un blitz a in Piemonte, Lombardia, Lazio e Puglia, la Polstrada di Torino ha smatellato, arrestando sette persone (la “cupola” truffaldina) e indagandone altre 45. L’atto finale di un’indagine durata mesi e terminata con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Alessandra Pfiffner su richiesta della procura del capoluogo subalpino.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo