img
Cronaca

Processo Mediaset: Berlusconi condannato a 4 anni

Silvio Berlusconi è stato condannato dai giudici di Milano a 4 anni di reclusione per una frode fiscale di 7,3 milioni di euro in relazione alla compravendita fittizia dei diritti televisivi Mediaset. Due mesi in più rispetto a quanto chiesto dai pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro. Anche se con l’indulto la pena è ridotta a un anno. Inoltre i giudici hanno disposto l’interdizione dai pubblici uffici di 5 anni e di 3anni per la gestione delle impreseper il Cavaliere e un versamento a titolo di provvisionale di 10milioni di euro da parte degli imputati condannati (il produttore Frank Agrama, 3 anni; il fiduciario Daniele Lorenzano, 3 anni; la manager Gabriella Galetto, 2 anni e 2 mesi), all’Agenzia delle Entrate considerata parte lesa. Assolto invece Fedele Confalonieri, presidente Mediaset.

Nella lettura del dispositivo, il giudice ha spiegato: «I diritti erano oggetto di passaggi di mano e di maggiorazioni ingiustificate. Passaggi privi di funzione commerciale. Servivano solo a far lievitare il prezzo».  Si chiude così il primo grado di giudizio, dopo un processo durato quasi 6 anni. Gli avvocato hanno già annunciato appello.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo