img_big
News

«Aule troppo piccole» Caos a Palazzo Nuovo

L’Università protesta. Aule troppo piccole, troppi studenti che restano fuori, costretti a seguire le lezioni seduti per terra, sentendo nulla delle spiegazioni, non potendo prendere appunti e soprattutto senza le dovute garanzie di sicurezza. Gli universitari si sono riuniti in un migliaio nell’atrio di Palazzo Nuovo in un’assemblea molto partecipata, nella quale hanno lamentato problemi ben lontani dalla soluzione. «In particolare le aule 35 37 e 38 di scienze della formazione – dice Filippo Monti, portavoce degli Studenti Indipendenti – possono contenere 160 studenti ma a seguire le lezioni ce ne sono almeno il doppio». Gli studenti lamentano anche le lentezze burocratiche, un sistema tecnologico e on line che non è all’altezza delle richieste. Sotto accusa ancora una volta la scelta di investire sul Campus di lungo dora dove si è trasferita la facoltà di giurisprudenza e dove, comunque, i problemi di vivibilità delle classi permane.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo