News

Torino: nel pc del pedofilo 30mila immagini di bambini torturati

 Era finito in manette lo scorso mese di aprile, dopo che gli agenti della polizia postale di Torino avevano scoperto nel suo computer quindicimila filmati e altrettante fotografie con protagonisti bambini violentati e torturati. Il possessore di quei file dell’orrore, un torinese di 35 anni, è stato condannato ieri mattina alla pena di 4 anni di reclusione al termine di un processo con rito abbreviato celebrato davanti al gup Luisa Ferracane. All’uomo era contestato il reato di detenzione di materiale pedopornografico. A rappresentare l’accusa in aula c’era il pubblico ministero Alessandro Sutera Sardo.

L’articolo completo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo