News

Il mistero della fuga del pentito Varacalli: 10 processi a rischio

Resta un mistero la scomparsa del pentito Rocco Varacalli. L’ex boss della ‘ndrangheta che ha consentito l’avvio e la conclusione di almeno tre importanti inchieste contro le infiltrazioni della criminalità organizzata al Nord.  Varacalli, che si trovava in una località segreta del Piemonte (agli arresti domiciliari e sotto stretta sorveglianza delle forze dell’ordine), una ventina di giorni fa avrebbe eluso la sorveglianza e sarebbe letteralmente sparito.

Sulla fuga del pentito è stata aperta un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità. Ciò che maggiormente preoccupa, però, è che l’assenza del collaboratore di giustizia potrebbe pregiudicare gli esiti di almeno tre grandi processi conseguenti alle operazioni “Crimine 1”, “Crimine 2”, “Infinito”, “Cartagine” e “Minotauro” (più altri tre di minore caratura) e un’inchiesta ancora in corso, già denominata “Minotauro 2”, per la quale il pentito e un altro collaboratore di giustizia, Rocco Marando, sono stati più volte e lungamente interrogati nei mesi scorsi.

L’articolo di Marco Bardesono su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo