News

Da ottobre due nuovi voli tra Torino e Catania

Nuovo collegamento tra Torino e Catania, con due voli giornalieri, a partire dal primo ottobre. L’ha reso noto ieri la Sagat, la società che gestisce lo scalo torinese annunciando che il vettore sarà Air One, l’operatore low cost di Alitalia. I velivoli impiegati sulla tratta saranno Airbus 320 nella configurazione da 180 posti. La tariffa promozionale partirà da 19 euro.

L’attivazione del nuovo collegamento arriva sulla scorta del fallimento di Windjet. Molte compagnie sono in corsa per coprire le tratte prima effettuate dal vettore andato in default e l’annuncio di ieri rientra in questa fase di assestamento del mercato. La Sagat è intanto al lavoro per ampliare l’offerta dei voli verso il Sud del paese e con l’Est Europa. In vista della chiusura del collegamento tra Torino e la città polacca di Katowice che arriverà nella seconda metà di ottobre, si stanno cercando alternative e in particolare l’attenzione si concentra su Cracovia.

L’annuncio di ieri ha anche il sapore dell’ulteriore smentita dopo l’attacco che l’altro giorno l’associazione Fly Torino ha rivolto alla Sagat: «L’aeroporto di Caselle è stato condannato dalla politica al ruolo di scalo regionale», aveva sostenuto Fly Torino dopo il dato sul traffico di luglio, in calo del 4,3 per cento. La replica della Sagat era stata dura: «Lo studio realizzato dall’Enac (l’Ente nazionale per l’aviazione civile) insieme a One Works, Kpmg e Nomisma, sul nuovo Piano nazionale degli scali italiani – ha ribattuto la società – considera l’Aeroporto di Torino quale aeroporto strategico, vale a dire una delle 13 infrastrutture aperte al traffico internazionale ed intercontinentale considerate gate di ingresso in Italia».

al.ba.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo