img_big
Cronaca

Francia: famiglia sterminata in auto, bambina trovata viva tra i cadaveri

Due donne e un uomo uccisi a colpi di pistola dentro un’auto. Un altro cadavere a terra, vicino alla vettura. E una bimba ferita da tre pallottole a pochi metri dalla Bmw con targa inglese. Una scena del crimine cruenta, straziante quella che si è trovata di fronte ieri la polizia di Chevaline, in Francia. E complessa. Per questo gli investigatori hanno deciso di “congelarla” e non toccare niente. Ma quando, dopo otto ore di rilievi, sono stati rimossi i corpi delle persone in auto, sotto il cadavere di una donna è stata trovata una bambina di 4 anni. Miracolosamente illesa. Nascosta tra quelle che gli inquirenti pensano siano sua madre e sua nonna.

La città d’Oltralpe è sotto choc. La famiglia era in vacanza nel campeggio di Saint-Jorioz, sulle rive del lago di Annecy, luogo molto famoso sulle Alpi francesi. L’allarme è stato dato intorno alle 16 di mercoledì. Il padre è stato identificato: si chiama Saad al-Hillie . Al Hilli, 50 anni, era nato a Baghdad e viveva con la famiglia a Claygate, a sud di Londra. Alla strage, i cui contorni sono ancora tutti da chiarire, sono scampate miracolosamente le due figlie. La più piccola, di quattro anni, è rimasta per circa otto ore immobile, nascosta tra le gambe della mamma e della nonna uccise. Mentre l’altra, di otto anni,  è stata ritrovata gravemente ferita vicino all’auto. Quest’ultima è stata subito trasportata all’ospedale di Grenoble. Sarebbe stata raggiunta da almeno 3 pallottole e avrebbe il cranio fratturato.

Ucciso nella strage anche un ciclista che abitava in un comune vicino e che, con ogni probabilità, si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. Forse ha assistito alla scena ed è stato freddato dal killer. Sul posto, un parcheggio vicino a un bosco nel comune di Chevaline, sono stati ritrovati quindici bossoli provenienti da una pistola automatica. Secondo gli inquirenti potrebbe essere una strage pianificata da tempo.

 

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo