Cronaca

Amsterdam: un’incomprensione tra pilota e torre di controllo fa scattare l’allarme dirottamento

Il ministero della Difesa olandese ha ordinato a due caccia F16 di levarsi in volo e scortare all’aeroporto di Amsterdam un aereo decollato da Malaga con 183 passeggeri a bordo. L’allarme è scattato nel primo pomeriggio di mercoledì, ma è rientrato dopo pochi minuti. Temendo un dirottamento, i servizi antiterrorismo olandesi hanno fatto scattare le misure previste dal protocollo antiterrorismo, e sono entrate in azione anche le teste di cuoio.

Poi è arrivata la smentita della compagnia, la Vueling, e si è scoperto l’arcano: un vuoto di comunicazione tra il comandante e la torre di controllo ha generato un’incomprensione e fatto scattare le procedure d’emergenza. Prassi che prevede, appunto, l’ immediato invio dei caccia.

I servizi antiterrorismo olandesi, in attesa delle conclusioni della polizia militare hanno spiegato di aver deciso la scorta degli F16 «per precauzione avendo perso il contatto radio con l’aereo. Il caso è ora nelle mani della polizia militare, ed aspettiamo le loro conclusioni». Nel frattempo la polizia sta effettuando una perquisizione a bordo dell’aereo. Lo riferiscono le autorità aeroportuali a Schiphol.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo