img_big
News

Amico Reporter – «Immondizia nelle acque stagnanti, allarme ambientale nello Stura»

L’unica cosa che non si vede sono i pesci. Per il resto, nel fiume Stura all’altezza del ponte Amedeo VIII, c’è di tutto. Pneumatici, bombole del gas, rifiuti di ogni genere. Uno spettacolo desolante, ancor più evidente in questi giorni di siccità, come dimostrano le foto inviate in redazione dall’Amico Repoter Tony. «Ecco come si presenta il fiume in questo periodo di caldo torrido – scrive Tony – con poca acqua stagnante. Nell’alveo galleggia di tutto. Insomma, un fiume agonizzante ormai privo di qualsiasi forma di vita ittica». Nello Stura, come si vede negli scatti del nostro Amico Reporter, proliferano però le alghe. E dall’acqua proviene un terribile odore che si aggiunge ai miasmi generati dagli ammassi di rifiuti depositati sul lungo Stura dagli zingari del vicino campo nomadi abusivo. Una situazione critica, che allarma da sempre gli abitanti dei quartieri vicini e che d’estate peggiora ulteriormente. I cittadini temono sempre di più per la propria salute. Anche perché con l’immondizia ammassata sotto il sole proliferano pure i topi, sempre più numerosi.

Per inviare segnalazioni, foto e video scrivete a reporter@cronacaqui.it

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo