Cronaca

Rave sul fiume a Udine, muore operaio 26enne “Ucciso da alcol e droghe”. E’ caccia ai pusher

Un giovane operaio di 26 anni originario della provincia di Pordenone è morto ieri sera mentre, con alcuni amici, festeggiava il Ferragosto sul greto del fiume Tagliamento. Secondo una nota dei carabinieri di Udine, la causa del decesso sarebbe dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti e alcol durante una manifestazione non autorizzata tipo ”rave party”. Vano il tentativo da parte del personale del 118 di rianimare il giovane, che secondo alcuni testimoni avrebbe accusato un malore mentre ballava. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Codroipo e del Nucleo investigativo di Udine per individuare eventuali spacciatori della sostanza che potrebbe aver ucciso il giovane.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo