img_big
Cronaca

L’esodo dei torinesi dura un weekend. In calo pure i turisti

La presidente dell’Ascom torinese, Maria Luisa Coppa, mette subito le cose in chiaro: «Rispetto a dieci anni fa, le vacanze dei torinesi sono completamente cambiate». Tanto che affidarsi allo strumento utilizzato di solito per calcolare le presenze in città – i consumi idrici registrati dall’acquedotto della Smat – rischia di portare fuori strada.

L’esodo infatti si conferma una costante dell’estate torinese. Ma rispetto agli anni passati, la migrazione verso il mare e i monti dura solo un weekend, visto che le richieste delle utenze idriche tornano a crescere nel resto della settimana.

L’articolo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo