img_big
Cronaca

Niente patteggiamento per Conte: Palazzi chiede 15 mesi di squalifica

Ha scelto la strada del processo, Antonio Conte, rifiutando di rivedere la proposta di patteggiamento. Ma con tutta probabilità non pensava che il procuratore Stefano Palazzi – colui che il giorno prima avrebbe accettato 3 mesi di squalifica più un’ammenda pecuniaria di 200mila euro – avrebbe chiesto il massimo della pena per un’omessa denuncia. Un anno e 3 mesi di squalifica.

«Dodici mesi per Novara-Siena e tre per Albinoleffe-Siena». Ha giustificato così il procuratore federale la sua richiesta durante il dibattimento. Stessa richiesta formulata per il vice di Conte, Angelo Alessio.

Leggi l’articolo di Paolo Casamassima su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo