News

Pistola in faccia a pensionato e badante: «Cambiate il testamento o siete morti»

A 83 anni voleva assicurare un futuro al suo badante, un giovane straniero che si era preso cura di lui negli ultimi tempi. Per questo, nel testamento, gli aveva destinato 200mila euro. Una cifra considerevole, per dimostrargli quanto fosse stato importante per lui. La notizia, però, è arrivata alle orecchie sbagliate. E l’anziano e il suo assistente domestico sono finiti nel mirino di tre egiziani senza scrupoli. Qualche giorno fa, la banda di nordafricani ha fatto in modo di incontrare i due. E li ha minacciati. Di morte. «Erano armati di pistola – hanno raccontato le vittime ai carabinieri della compagnia San Carlo – e ce l’hanno puntata in faccia. Volevano i soldi, quei duecentomila euro del testamento. E hanno detto che se non l’avessimo cambiato, indicando loro come beneficiari, ci avrebbero fatto fuori tutti e due».  I tre, però, sono stati arrestati con uno stratagemma.

Leggi l’articolo su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo