News

Cota prepara la seconda fase: «Tangenziale, Expo, energia»

Accantonati per un attimo i tagli in arrivo da Roma, circa 250 milioni sulla sanità e 150 sul resto di cui sarà costretta ad occuparsi l’assessore al Bilancio Giovanna Quaglia per stilare l’assestamento, la Giunta regionale ha provato a fare quadrato e a definire le priorità per la seconda metà della legislatura. Sono infrastrutture, Tangenziale est e Terzo valico, Expo 2015 e piano energetico le direttive venute fuori dall’incontro che il governatore Roberto Cota ha voluto tenere a Miasino, sul lago d’Orta, ospitando nella casa di famiglia i propri assessori per un lungo pranzo di lavoro. La prima parte di un conclave che riprenderà giovedì prossimo a Torino, nel corso di una seduta più tradizionale.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo