img
News

Torino: pugnalato al dorso e alla testa dall’operaio che ha licenziato

Pretendeva di essere riassunto dal geometra che l’altra settimana gli aveva dato il benservito. E quando l’ex datore di lavoro ha detto di no, ha estratto un pugnale dalla tasca, l’ha ferito tre volte ed è scappato in mezzo alla folla. D.S., 32 anni, ieri sera era ancora ricercato dalla polizia. Il suo ex capo, F.P., 43 anni, ricoverato in chirurgia al pronto soccorso delle Molinette.

Il reato di cui dovrĂ  rispondere il ricercato, in ogni caso, è gravissimo: tentato omicidio. «E a me dispiace – dice F.P., che pensando all’ex dipendente si commuove – mi dispiace per lui. Mi aveva chiesto di lavorare. Lo conosco da anni, so che ne ha bisogno perchĂ© si è sposato e ha avuto un figlio. Poteva chiedermi altri soldi in anticipo e glieli avrei dato. Invece si è rovinato la vita»

L’articolo su CronacaQui in edicola il 18 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo