Cronaca

Il traffico ci ruba 28 ore di tempo l’anno

La premessa necessaria è che la congestione del traffico, lo scorso anno, è diminuita nel mondo del 17%. In Italia, al terzo posto della classifica europea, lo stesso dato è sceso del 19%, con l’italiano medio costretto a sprecare a causa del traffico 29 ore all’anno. Una in più delle 28 ore buttate da un automobilista sotto la Mole. Torino è risultata, infatti, al quinto posto tra le città italiane più congestionate, con una fascia critica fissata tra le 7 e le 8 del mattino di ogni martedì.

Il dato è comunque confortante. A stilare la classifica è stata la società di servizi per gli automobilisti e informazioni sul traffico Inrix, che ha presentato le proprie “pagelle sul traffico”, svelando come anche la crisi abbia delle responsabilità sull’andamento della viabilità. Più crisi, benzina più cara e meno auto in circolazione. «In un momento in cui l’Unione Europea concentra i suoi sforzi a supporto della Spagna – spiega la ricerca – il report non solo è in grado di validare l’entità della crisi nei Paesi in questione, ma indica quale potrebbe essere il prossimo a esserne affetto fortemente». Tra le 13 nazioni europee analizzate, i Paesi che hanno risentito maggiormente dalla crisi europea riscontrano i maggiori tassi di contrazione del traffico e nella classifica l’Italia si è piazzata subito dopo la Spagna. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo