Cronaca

Dà fuoco al palazzo per vendetta: muoiono una bimba e la sua nonna

Ha litigato con la fidanzata e per vendicarsi è andato nel suo appartamento e l’ha incendiato. Ma al piano di sopra si trovavano una bambina di 5 anni e la sua nonna, che non sono riuscite a mettersi in salvo e sono morte soffocate dal fumo che ha invaso le scale del condominio e il loro alloggio. E’ successo tre anni fa a Lerici, in Liguria, ma le vittime sono torinesi.

Ieri il tribunale di La Spezia ha condannato il responsabile di quella tragedia a 30 anni di galera e al risarcimento di più di un milione di euro. Una sentenza accolta con soddisfazione dal padre della piccola Rebecca «anche se questo non mi ridarà mia figlia». La pesante condanna è arrivata al termine di una lunga battaglia sulla capacità di intendere o meno dell’imputato.

L’articolo completo di Claudio Neve su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo