img_big
News

I pusher arruolano ragazzini e imprenditori: sequestro milionario di coca a Torino

Un’indagine partita dall’arresto di un pusher di strada ha portato i vigili urbani a smantellare un’organizzazione di trafficanti di cocaina che importava droga sull’asse Parigi-Torino e al sequestro di quasi nove chili di sostanza stupefacente per un valore di circa 2,5 milioni di euro.

L’operazione, condotta dal nucleo investigativo del settore Sicurezza urbana, è partita nel dicembre 2010 da una semplice segnalazione di spaccio in via Livorno effettuata da un cittadino. Dal primo arresto in flagranza, avvenuto due mesi dopo, la polizia municipale è riuscita pian piano a risalire lungo tutta l’organizzazione, individuando un’intera famiglia senegalese che si occupava di gestire il traffico, servendosi anche di un insospettabile imprenditore italiano.

Nel corso delle indagini è stata anche individuata un’attivitĂ  di spaccio nella zona delle case popolari di corso Grosseto, effettuata dai senegalesi con l’appoggio di tre minorenni italiani che sono stati indagati a piede libero.

L’articolo completo su CronacaQui in edicola il 14 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo