img_big
Spettacolo

Il mito di “Marilyn” sbanca i botteghini

Il suo fascino è irresistibile oggi come allora: a 50 anni di distanza, la bionda “Marilyn” continua a far parlare di sé e sbanca i botteghini. Nella classifica dei film più visti in terra sabauda, la storia della Monroe svetta in prima posizione, con 1795 biglietti staccati nel solo weekend, nelle sale torinesi. È la Marilyn raccontata dai ricordi di Colin Clarke che nel 1956 lavorò come assistente di Sir Lawrence Olivier sul set del film “Il principe e la ballerina”, nel quale Marilyn Monroe – appena sposatasi con Arthur Miller – recitava al fianco del grande attore inglese. Secondo posto, con 1743 presenze in sala nel fine settimana, per “Project X – Una festa che spacca”, film che segue le vicende di tre apparentemente anonimi studenti tutti intenti nel costruirsi una reputazione.
Per raggiungere l’obiettivo sorge spontanea un’idea innocente, quella di organizzare una festa indimenticabile. Ma la voce si sparge in fretta tra sogni spezzati e leggende. Terzo gradino del podio  per “Men in Black 3” in versione 3d, che ha conquistato 1311 piccoli e grandi spettatori torinesi. 

 Ancora una volta la coppia di ferro composta dagli agenti J – Will Smith – e  K – Tommy Lee Jones – promette scintille, con un’avventura all’indietro nel tempo. La vita di K e il destino del pianeta sono messi a rischio. Quarto in classifica, con 1259 biglietti staccati, “Dark Shadows”, le ombre oscure di Tim Burton con Johnny Depp, Michelle Pfeiffer ed Eva Green. Segue in quinta posizione il classico in versione moderna “La carica dei 101”, visto da 962 persone, ritornato sul grande schermo lo scorso weekend dopo più di 50 anni, ovviamente con un look restaurato. Sesto posto per “Killer elite” che guadagna 870 presenze, mentre “La mia vita è uno zoo” si piazza in settima posizione con 865 spettatori.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo