News

A Torino scatta l’allarme anisakis: vertice sul parassita del pesce

Nel torinese ora scatta l’allarme anisakis. A finire nel mirino è il parassita del pesce crudo che può provocare nausea e vomito, ma perfino la perforazione dell’intestino. È per questo motivo che ieri mattina in procura, a Torino, si è svolto un vertice tra il procuratore Raffaele Guariniello, che si è occupato in passato di numerose partite di pesce contaminato, funzionari del ministero della Salute e l’assessore regionale alla Sanità, Paolo Monferino. Una task force per far fronte al moltiplicarsi di casi sul territorio e per coordinare la catena dei controlli dalla pesca ai banchi di mercati e supermercati, fino ai tavoli dei ristoranti.

L’articolo completo su CronacaQui in edicola il 12 giugno

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo