Cronaca

Nigeria, sequestrato ingegnere italiano: lavora per una ditta edile di Torino

La polizia nigeriana ha annunciato che un cittadino italiano è stato rapito nello Stato del Kwara, nel nord della Nigeria. A compiere il sequestro sarebbero stati uomini armati non identificati. L’ostaggio è un tecnico dell’impresa edile Borini Prono di Torino. La polizia starebbe preparando un blitz per liberarlo.

 “Siamo in contatto con le autorità e l’ambasciata italiana in Nigeria, e seguiamo con apprensione questa vicenda ma non chiedeteci altro. Maggiore sarà la riservatezza maggiori saranno le possibilità che questa storia si risolva al meglio”. Rispondono così alla Borini&Prono, la società edile che ha gli uffici in centro a Torino, per la quale lavora l’ingegnere rapito in Nigeria. Uno dei titolari della società torinese, si è appreso, si è recato in Nigeria

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo