img_big
Cronaca

Ddl lavoro, il governo pone la fiducia su 4 grandi capitoli

Il governo pone 4 questioni di fiducia sulla riforma del mercato del lavoro all’esame dell’Aula del Senato. Lo annuncia il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. Il ddl viene così spacchettato in altrettanti capitoli che dovrebbero riguardare la flessibilità in entrata, in uscita, ammortizzatori sociali, formazione.

Fornero: ddl migliorato
La riforma del mercato del lavoro è stata “migliorata” durante l’esame del Parlamento ma ora le “norme vanno interiorizzate o rischiano di restare lettera morta”: lo dice il ministro del Welfare Elsa Fornero intervenendo nell’Aula del Senato sottolineando come per quuesto sia previsto un “monitoraggio”.

Sull’articolo 18 è stato trovato “un compromesso equilibrato, in linea con gli standard europei”: lo dice il ministro del Welfare Elsa Fornero intervenendo nell’Aula del Senato al termine della discussione generale sul ddl di riforma del mercato del lavoro. Anche in questo caso, osserva, non è stata usata “l’accetta”.

Soluzione sugli esodati
La commissione Lavoro della Camera sta studiando una soluzione con i sindacati sulla questione degli esodati. Questa mattina, in vista di un tavolo tecnico, c’é stato un primo incontro tra la commissione e i rappresentanti di tutti i sindacati, tra cui la segretaria della Cgil Susanna Camusso e quello Cisl Raffaele Bonanni

 

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo