img
Cronaca

Scandalo in Vaticano, cardinali interrogati ma nessuno è indagato

«Non c’è nessun cardinale italiano o straniero sospettato, né nessuna donna è indagata». Lo ha affermato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi. «Tutto questo – ha detto padre Lombardi – lo smentisco in modo totale». «Faccio presente – ha spiegato il portavoce – che la Commissione nominata dal Papa sente diverse persone fra cui cardinali, ma questo non significa che siano sospettati». Ed è falso anche, ha assicurato, che «ci sia qualche donna indagata». Insomma, ha scandito, «è pura fantasia quanto afferma una presunta intervista pubblicata su un quotidiano». Intanto lunedì mattina Paolo Gabriele, indagato per furto di documenti dall’appartamento del Papa, ha «ricevuto la visita della moglie e anche dei due avvocati che ha nominato», comunica padre Lombardi, aggiungendo che «seguiranno gli in­terrogatori con gli avvocati nominati e con i quali Gabriele ha preso contatto adeguatamente». Il portavoce della Santa Sede ha smentito che nella perqui­sizione siano state trovate «apparecchiature complesse» e che la famiglia abbia lasciato la casa in Vaticano. In Vaticano c’è comunque «grande affetto per la famiglia di Paolo Gabriele, che è conosciuta e amata da tutti» – prosegue Lombardi: «l’augurio che la sua famiglia possa superare questo momento». «Lo stato d’animo del Papa – ha poi concluso rispondendo ai giornalisti – lo potete facile immaginare. Tutti quelli che, frequentando il Palazzo Apostolico, hanno conosciuto Paolo Gabriele provano oggi dolore e stupore».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo