img_big
Cronaca

Terremoto in Emilia: nove indagati per il crollo dei capannoni

Primi indagati per il crollo dei capannoni, provocato dal terremoto di domenica mattina in Emilia, che ha causato la morte di quattro operai. Il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo. La procura di Ferrara ha iscritto nove persone nel registro degli indagati, ma nelle prossime ore il numero potrebbe ancora salire.Le persone indagate sarebbero progettisti e tecnici della Ursa di Bondeno, dove domenica è morto un operaio.
Le persone indagate sarebbero progettisti e tecnici della Ursa di Bondeno, dove domenica mattina è morto un operaio. L’inchiesta è condotta dal procuratore capo facente funzioni, Nicola Proto. Sono attesi ora in Procura i fascicoli con gli accertamenti effettuati dagli investigatori anche presso la Tecopress e la Sant’Agostino, dove si sono registrate altre tre vittime. Già nelle prossime ore il numero degli indagati potrebbe quindi aumentare.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo