img_big
News

Torino, incassa per due anni la pensione della madre morta

a madre era morta nel dicembte 2009 ma lei si era «dimenticata» di comunicarlo all’Inps e aveva continuato a incassare la pensione dell’anziana. La donna, una quarantenne di Orbassano (Torino), è stata scoperta e denunciata dalla Guardia di Finanza di Orbassano. È accusata di truffa aggravata ai danni dello Stato, indebito uso di carte elettroniche e dovrà anche rispondere di danno erariale causato dall’indebita percezione delle pensioni. Da quanto accertato dai finanzieri la donna ha continuato a ricevere i circa mille euro di pensione della defunta madre attraverso un conto corrente della pensionata dal quale faceva dei prelievi, nei primi giorni di ogni mese successivi all’accredito delle somme, con il bancomat intestato all’anziana. Complessivamente la figlia ha intascato in due anni e mezzo circa 31mila euro. Quando le Fiamme Gialle si sono presentate alla sua porta per eseguire una perquisizione domiciliare, la donna ha inizialmente negato il possesso e l’uso del bancomat della madre, ma quando i Finanzieri hanno trovato la carta nel suo borsellino la donna non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. Per consentire il futuro recupero dell’intera somma, il pubblico ministero di Pinerolo (Torino), Ciro Santoriello, titolare dell’indagine, ha sottoposto a sequestro preventivo i conti correnti bancari e postali su cui la donna operava.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo