img_big
Cronaca

Lusi a ruota libera: “Ero il bancomat della Margherita”. Spuntano 70mila euro a Renzi

”Renzi ha richiesto dei soldi, circa 100 mila, anzi 120 mila euro suddivisi in tre fatture, poi Rutelli mi ha chiesto di non pagargli la terza e così ho dato a Renzi solo 70 mila euro”. E’ una delle rivelazioni che l’ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi, secondo quanto riportato oggi da alcuni quotidiani, avrebbe fatto ieri sera durante la sua audizione alla Giunta delle immunità di palazzo Madama.

”Io ero il tesoriere – ha raccontato secondo quanto viene riferito oggi sulla stampa – ovvero il bancomat del partito. Io il garante di una spartizione 60/40 tra popolari e rutelliani”. Soldi a Enzo Bianco, a lui – secondo quanto riportato dai quotidiani – avrebbe dato ”un mensile di 3mila euro, poi passato a 5.500”, mentre a una societa’ di Catania legata al marito della segretaria di Bianco tra il 2009 e il 2011 sarebbero stati forniti circa 150 mila euro. Secondo Lusi, riportano i quotidiani, anche a Rutelli venivano fornite delle cifre ingenti in occasione delle elezioni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo