img_big
News

Torino, bimbo ucciso sulle strisce: uno dei pirati lascia il carcere

Ha lasciato il carcere, Francesco Grauso. Il pro­prietario della Renault Clio nera e argento che il 3 dicembre scorso ha travolto e ucciso in corso Pe­schiera il piccolo Alessandro Sgrò, il bimbo di 7 anni che attraversava sulle strisce pedonali in com­pagnia dei genitori, è ora agli arresti domiciliari in una comunità per il recupero dalla tossicodipen­denza. Il giudice per le indagini preliminari Ilaria Guariello ha così accolto la richiesta presentata dalla difesa di Grauso, rappresentata dall’avvocato Sandro Sorbara. Resta invece in galera Alessandro Cadeddu, l’uomo che si trovava al volante di q ue ll ‘ auto pirata. En­trambi gli indagati han­no nel frattempo optato per il giudizio abbrevia­to.

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 17 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo