img_big
Spettacolo

Milano Arena Music, il grande pasticcio

Soffiano venti di tempesta sui concerti estivi all’Arena di Milano. Vittorio Quattrone della FourOne ha annunciato il ricorso al Tar contro la deci­sione dell’assessore comuna­le Stefano Boeri di affidare al­la Net Service di Eric Galiani l’organizzazione del “Milano Arena Music”, la rassegna live che raccoglie l’eredità del “Milano Jazzin’ Festival”.
«Dieci dei concerti presentati dall’assessore – ha detto Quat­trone – appartengono al mio cast artistico, di cui detengo conferme scritte dai parte dei promoter di riferimento. Si tratta di Joan Baez, Cranber­ries, Ray Manzarek, Marylyn Manson, B.B. King, Stone Ro­ses, Alanis Morissette, Kasa­bian, Alice Cooper e Beach Boys. Altri 26 concerti, sem­pre annunciati dall’assessore, sono stati annullati diretta­mente dai management degli artisti».
Fra i 26 artisti “non disponibi­li” ci sono Caparezza, Musica­Nuda e Carotone già nel pro­gramma del Carroponte e Bat­tiato che il 18 luglio sarà allo stadio di Monza. L’elenco pro­segue con Manu Chao, che ha smentito perché impegnato in esclusiva al Festival Sher­wood, e altri artisti che non sono in tour come Vecchioni, David Byrne, Joni Mitchell, Stefano Bollani, Massive At­tack, Elvis Costello e Luca Carboni.

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 17 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo