img_big
News

Chieri, marijuana in classe: tre studenti-pusher sorpresi a spacciare

Prenotazioni tra lunedì e mercoledì, conse­gne giovedì e venerdì: fun­zionava così, secondo i ca­rabinieri, il mercato di so­stanze stupefacenti nelle scuole superiori del Chie­rese. Uno studente dell’istituto Vittone, mi­norenne, è stato denuncia­to: aveva, nascosti nelle mutande, 8,5 grammi di marijuana, già divisi in dodici dosi pronte per la vendita. Nei guai anche un compagno di scuola, pre­sunto “socio in affari”, e un maggiorenne dell’isti­tuto Galilei di Poirino, probabile fornitore degli altri due. Tutti ragazzi di buona famiglia, con geni­tori benestanti. E’ quello che emerso dalle indagini della compagnia di Chieri, operazione rientra nell’ambito dell’Osserva­torio permanente sul bul­lismo, progetto che coin­volge anche questura, Re­gione e ufficio scolastico piemontese.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 15 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo